mercoledì 24 aprile 2019

EMILIA ROMAGNA

ARIMINUM (RIMINI)



Nel 268 a.C., alla foce del fiume Ariminus (oggi Marecchia),  i Romani "fondarono" la Colonia di Diritto Latino di Ariminum. Lo statuto di colonia latina, conferito solitamente alle città fondate allo scopo di controllare e difendere nuovi territori, conferiva ad Ariminum il ruolo di stato autonomo, legato a Roma da trattati che ne regolamentavano il commercio, la difesa e i rapporti esteri. I coloni latini che si insediarono nel riminese, circa 25.000, provennero dalle città del Latium vetus o arcaico che per 200 anni fu in guerra contro Roma: Aricia, Tusculum, Tibur, Suessa Pometia, Velitrae, Ardea. 
Nella prima età imperiale Rimini godette di un lungo periodo di prosperità e rinnovamento urbano, e fu oggetto delle attenzioni degli imperatori Augusto, Tiberio e Adriano,che promossero la costruzione di grandi opere pubbliche e monumenti, quali l'Arco d'Augusto, il Ponte di Tiberio, il teatro e l'anfiteatro.

Ancora oggi se andate a Rimini potrete ammirare e fotografare il ponte di Tiberio. La sua costruzione iniziò nel 14 d.C. sotto il governo di Augusto mentre il termine dei lavori si ebbe nel 21 d.C., sotto il governo di Tiberio.







Altra testimonianza del dominio romano è l'Arco di Augusto.
L'Arco di Augusto è il più antico arco romano esistente. Costruito nel 27 a.C, fu dedicato dal Senato romano all'imperatore Augusto. Segnava la fine della via Flaminia che collegava la città romagnola alla capitale dell'impero, confluendo poi nell'odierno corso d'Augusto, il decumano massimo, che portava all'imbocco di un'altra via, la via Emilia.



Per finire non poteva mancare la statua di una grande condottiero, Giulio Cesare, che scelse Rimini come base militare e che qui si fermò dopo aver passato il fiume Rubicone, che allora segnava il confine dello Stato romano. E' una statua bronzea e si trova in Piazza Tre Martiri.




martedì 23 aprile 2019

VIAGGIO IN AMERICA 2.0

ROAD TO FLORIDA


E' l'alba del terzo giorno in terra Americana. I due giorni che vado a descrivere sono stati due giorni di quasi assoluto relax. Prima di iniziare faccio un piccolo riepilogo dei primi post.
Ecco i link dei primi post:



Come scritto sopra, il terzo e quarto giorno sono stati due giorni di relax passati tra palestra e piscina.

Solo nella serata del quarto giorno siamo andati a fare quattro passi a DISNEY SPRINGS

 Mappa di Disney Springs
Disney Springs è un complesso di negozi , ristoranti e divertimenti all'aperto presso il Walt Disney World Resort a Bay Lake, in Florida , vicino a Orlando. Il complesso è stato inaugurato il 22 marzo 1975 ed è stato ampliato e ribattezzato altre volte nel corso degli anni, fino al 2013, anno in cui sono stati annunciati piani per un rinnovamento e ampliamento di tre anni del complesso, e il 29 settembre 2015, il nome ufficialmente cambiato in Disney Springs. Il complesso comprende quattro aree distinte: Marketplace, The Landing, Town Centre e West Side. Gli autobus e i taxi d'acqua gestiti da Disney Transport forniscono il trasporto tra Disney Springs e altre aree di Walt Disney World.


Nella mia permanenza ad Orlando ci sono stato varie volte a Disney Springs e il fattore dominante è stato: tantissima gente e grande confusione. Chiaramente le foto le ho fatte in giorni e in orari diversi quindi ci saranno foto notturne, foto al tramonto ecc..... Ma bando alle ciance ecco le foto:

















il negozio di cioccolato di Ghirardelli


TRAMONTO SUL LAGHETTO


UN GIRO IN MONGOLFIERA?


 LA PIZZA DA BLAZE PIZZA IN SOLI 5 MINUTI



IL NEGOZIO DELLA COCA COLA

TANTI NEGOZI DI DOLCIUMI






PUOI FARE ANCHE UN GIRO SUL LAGHETTO CON LA MACCHINA ANFIBIA


E PER FINIRE IN BELLEZZA
 


E anche questi due giorni sono finiti. Col prossimo post entreremo nel vivo della mia vacanza in Florida ma.....